RSS - Servizio Feed di www.NaturaOccitana.it Stampa Versione stampabile della pagina visualizzata. Segnala Invia questa pagina presso un indirizzo email.  

Quanti sono?
Lista dei TREMILA della Val Maira,
a cura di Bruno Rosano.


Gianni Rossato e Bruno Rosano in prossimità della Cima della Finestra di Stroppia
,
 tramonto del 9 agosto 2005 prima di scendere al Bivacco Barenghi.
(Foto Enrico Collo)

Quanti sono i TREMILA della Val Maira?   
Beh, non è facile quanto sembra stilarne l'elenco...
Dopo mezzo secolo non sappiamo ancora quanti sono gli OTTOMILA della Terra!
Ancora oggi si discute inoltre su quanti siano i QUATTROMILA delle Alpi: alcuni vorrebbero, oltre gli 82 ufficiali, inserire altre vette che superano quota 4000 ma che paiono non avere i requisiti indispensabili per farne parte.

 Il Vallonasso di Stroppia: Rocca Bianca, Monte Baueria, Monte Sautron e Rocca Blancia;
 in primo piano, i laghi della Finestra
(Foto Enrico Collo )
 

Nella compilazione delle precedenti e numerose liste dei 3000 della Val Maira sono stati usati svariati e differenti criteri per stabilire se una vetta doveva o no comparire nell'elenco. Molto spesso questi criteri non sono stati spiegati e chiariti in modo completo, restando in una forma alquanto sfumata. Questa relativa mancanza di punti di riferimento ha generato una notevole opinabilità di questi elenchi e ripetute modifiche degli stessi. Si ritiene quindi indispensabile, in primo luogo, procedere alla definizione di uno o più criteri di classificazione. Questi principi dovrebbero venire definiti e spiegati con chiarezza e poi applicati con il massimo rigore possibile. Ciò non significa che si pretenda di arrivare a un elenco accettato da tutti, ma piuttosto di arrivare a un tutto coerente con sé stesso. In altre parole, si potranno non accettare certi criteri, ma una volta accettati l'elenco ne deriva in modo quasi automatico. Al massimo si potranno avere delle variazioni non sostanziali, semplici conseguenze di determinazioni più precise delle altimetrie.

 

 

 
Bruno Rosano sulla Cima della Finestra di Stroppia;
 in secondo piano la dorsale del Monte Maniglia; sullo sfondo, il Monviso.
(Foto Enrico Collo )
 
Per quanto riguarda l'applicazione dei criteri di scelta di una vetta si è cercato, per quanto possibile, di attenersi al seguente procedimento:
  • Tutti i 3000 che soddisfano il criterio topografico rispondono alla definizione di vette e pertanto sono stati posti nella lista senza ulteriore esame degli altri due criteri, morfologico e alpinistico. Eccezione a questo primo punto, per esempio: l'anticima SE Monte Oronaye dove termina la Via Ferrata degli Alpini (raggiunta ma non considerata, perchè ritenuta facente parte di un'unica vetta)
  • Tutti i 3000 che invece non soddisfano il criterio topografico sono stati vagliati alla luce degli altri due criteri, morfologico e alpinistico. Questi casi sono di meno facile risoluzione in quanto più soggettivi. Per esempio, pur essendo stato raggiunta, non è stata inserita la cima SSE della bifida Cima Sebolet (m.3003), in quanto priva di "personalità". Allo stesso modo non si è pensato minimamente di inserire entrambe le cime di Rocca Marchisa oppure le tre cime della Tête de Cibiroles, oppure le tre cime dell' Aig. Fochs, oppure la cima Nord del Brec de Chambeyron.


La testata del Vallonasso di Stroppia e il Colle Gippiera (Foto Enrico Collo )

 

Alla luce di queste disquisizioni, proporrei questa lista dei TREMILA della Val Maira:
 

    1. Monte Oronaye (3085m)
    2. Monte Vallonasso (3034m)
    3. Monte Sautron (3165m)
    4. Rocca Bianca (3012m)
    5. Rocca Blancia (3193m)
    6. Le Massour (3024m)
    7. Buc de Nubiera (3211m)
    8. Tete de Cibiroles (3236m)
    9. Pariàs Coupà (3261m)
    10. Aig. Fochs (3275m)
    11. Le Mourjean (3356m)
    12. Brec de Chambeyron (3383m)
    13. Cima della Finestra di Stroppia (3034m)
    14. Tête de la Frema (3142m) 
    15. Pointe du Fond de Chambeyron (3130m)
    16. Tête de l'Homme (3204m)
    17. Monte Ciaslaras (3002m)
    18. Tête de Cialancion (3014m)
    19. Monte Maniglia (3177m)
    20. Monte Faraut (3042m)
    21. Cima Sebolet (3018m)
    22. Rocca la Marchisa (3074m)
    23. Monte Chersogno (3024m)
    24. Pelvo d'Elva (3061m)
Naturalmente se qualcuno mi farà notare delle incongruenze o dimenticanze  (brunrusan@libero.it )
sarò ben felice di modificare questa personalissima lista dei TREMILA della Val Maira.
 


Dorsale dal Pelvo d'Elva, Rocca Marchisa e il Monte Chersogno

Testi Bruno Rosano

 
Quanti sono? Diario di Bruno 1° giorno 2° giorno 3° giorno 4° giorno 5° giorno 6° giorno
Quanti sono? - creata (09/09/2005) - modificata (01/12/2011) - vista 20265
Tutti i contenuti del sito sono di proprietà di NaturaOccitana, e non possono essere riprodotti senza esplicita autorizzazione.

NaturaOccitana di Enrico Collo, Via Copetta 16 - 12025 Dronero (CN), P.I. 02841370048
Accompagnamenti e consulenze naturalistiche - info@naturaoccitana.it