RSS - Servizio Feed di www.NaturaOccitana.it Stampa Versione stampabile della pagina visualizzata. Segnala Invia questa pagina presso un indirizzo email.  

Ornamenti
Ornamenti architettonici in Valle Maira.

Ornamenti architettonici

L'architettura della Val Maira è piuttosto severa e povera di ornamenti. Nel periodo di massimo sviluppo artistico della zona, tra il 1400 e il 1500, parecchie sculture in pietra vennero a ornare le finestre e i portali delle principali case signorili. Esse rappresentano motivi floreali, simboli solari, serpenti, angeli, croci, alabarde o teste umane di tradizione celtica.

Stroppo
Stroppo - Borgata Arneodi
Scultura di recupero (ora scomparsa) incastrata in un muro.

Pietre scolpite di vario tipo si trovano sovente murate in diversi edifici della valle, evidentemente pezzi di recupero da costruzioni più antiche. Esse sono state però quasi tutte asportate durante gli ultimi anni.

Arneodi
Stroppo - Borgata Arneodi
Cavalcata dei vizi (scomparsa)

Affreschi di carattere religioso sono assai diffusi nelle abitazioni della valle. Alcuni risalgono al 1400 o al 1500, la maggior parte è databile intorno al 1700-1800. Quasi tutte le borgate mostrano pitture di stile naïf di un certo Boneto da Paesana che fu attivissimo nella valle tra il 1790 e il 1810.

Stroppo
Stroppo - Bassura
Affresco di Giovanni Baleison datato 1486.

Celle Macra 

Celle Macra - Borgata Combe
Affresco di Boneto da Paesana.

Si notano anche alcune meridiane affrescate sui muri, in gran parte risalenti al 1700.

Dronero

Dronero Chiesa dei Cappuccini
Meridiana del 1731 con ora italica e segni zodiacali

 
San Michele di Prazzo

Altre forme di ornamento sono costituite da semplici lavorazioni del legno delle ringhiere dei balconi e delle scale.





 

 

 


San Michele di Prazzo - Borgata Villa
Scanalature di ornamento su una scala in legno.

La scultura del legno è però quasi assente nella zona.

Anche nelle più notevoli case signorili le travi dei soffitti e delle cappe dei camini sono decorate unicamente da scanalature longitudinali parallele agli spigoli.

San Michele di Prazzo

S. Michele Prazzo
Ornamenti di ringhiere

Celle Macra

Celle Macra - Borgata Sagna

San Damiano

L'arte barocca fu assai povera nella valle, che a quell'epoca aveva perso ogni forma di indipendenza, e nelle abitazioni private è unicamente rappresentata da un certo numero di porte con pannelli di legno scolpito.

 

 

 

 

 

A lato
S. Damiano - Via Casana
Porta scolpita


Sotto
Elva - Grange Garneri
Decorazione di un trave

Elva

Nel 1700 e 1800 le finestre furono normalmente decorate da un riquadro intonacato con alcune pitture o graffiti di carattere assai semplice, rappresentante fiori, animali o motivi geometrici.

Campiglione

Moschieres

S. Michele Prazzo - Campiglione
Finestra decorata

Dronero - Borgata Moschieres
Decorazioni di porta

 

testi e foto: Luigi Massimo
 

Speciale Architettura in Valle Maira

 
Luigi Massimo Generalità Distribuzione Case signorili Colonne rotonde Mobili Ornamenti Mulino Lischia
Ornamenti - creata (05/02/2005) - modificata (01/12/2011) - vista 17695
Tutti i contenuti del sito sono di proprietà di NaturaOccitana, e non possono essere riprodotti senza esplicita autorizzazione.

NaturaOccitana di Enrico Collo, Via Copetta 16 - 12025 Dronero (CN), P.I. 02841370048
Accompagnamenti e consulenze naturalistiche - info@naturaoccitana.it