RSS - Servizio Feed di www.NaturaOccitana.it Stampa Versione stampabile della pagina visualizzata. Segnala Invia questa pagina presso un indirizzo email.  

Cascate Stroppia
Assieme alle Sorgenti del Maira, l’area delle Cascate di Stroppia e del gruppo Provenzale-Castello, già sono riconosciuti a livello nazionale e comunitario per l’importanza naturalistica e la bellezza paesaggistica.

                      

GRUPPO CASTELLO – PROVENZALE 

CASCATE DI STROPPIA

 

 Cascate di Stroppia

GEOMORFOLOGIA DI UNA VALLE GLACIALE

500.000 – 10.000 anni

Il gruppo Castello-Provenzale

Assieme alle Sorgenti del Maira, l’area delle Cascate di Stroppia e del gruppo Provenzale-Castello, già sono stati riconosciuti a livello nazionale e comunitario per l’importanza naturalistica e per la bellezza paesaggistica.

Cascate di StroppiaLa borgata di Chiappera è caratterizzata dall’inconfondibile profilo del gruppo Provenzale e Castello, che cambia a seconda della prospettiva da cui lo si guarda, rimanendo sempre di aspetto imponente così come i ghiacciai che lo hanno modellato; dalle cascate di Stroppia, che che con salti fragorosi scendono dalla montagna esibendosi in uno spettacolo unico che si prolunga da giugno ad inizio agosto, quando infine si esauriscono; dai valloni del Maurin e di Stroppia, contornati dalle più alte vette della valle.
Salendo al Colle del MaurinSi può definire la zona come il prodotto del modellamento per sfregamento dei versanti da parte dell’azione congiunta di diverse lingue glaciali: una scultura artistica dell’erosione.
La vetta della ProvenzaleCastello-Provenzale dal Passo della Cavalla
Conca di Chiappera dal Lago Visaisa Guardando infatti le pareti della Provenzale, si nota chiaramente come esse siano state rese lisce sia sul versante principale della valle, con i ghiacciai che scendevano dalla conca del Maurin, ricca di ampi circhi glaciali, sia sul versante settentrionale del Colle Greguri, da cui scendevano altre due lingue di ghiacciaio.
Essendo le rocce quarzitiche del Gruppo Provenzale-Castello molto più compatte degli affioramenti vulcanici, evaporitici e carbonatici circostanti, si è creato un soglio resistente verticalizzato (perché questa era la disposizione degli strati).

Le cascate viste dal campeggio

Le Cascate di Stroppia vedono invece la loro origine nella valle sospesa di origine glaciale dell’omonimo Vallonasso di Stroppia, nel punto in cui il ghiacciaio laterale si immetteva in quello della valle  principale, sfondando le pareti rocciose e creando il solco da cui oggi si alimentano le cascate.

 

 Provenzale dal Lago Visaisa

Si organizzano accompagnamenti naturalistici per scuole e gruppi
info@naturaoccitana.it


La storia geologica delle Alpi
Censimento dei geositi in Valle Maira

 
Museo Gardetta Censimento Geologia Ciciu Roccabruna Bosco di Camoglieres Celle Macra Elva Tibert-Chersogno
Vallone d’Elva Gardetta Impronte di dinosauro Oronaye Mollasco Sorgenti Maira Cascate Stroppia Vallone Stroppia
Cascate Stroppia - creata (01/11/2004) - modificata (14/12/2011) - vista 20816
Tutti i contenuti del sito sono di proprietà di NaturaOccitana, e non possono essere riprodotti senza esplicita autorizzazione.

NaturaOccitana di Enrico Collo, Via Copetta 16 - 12025 Dronero (CN), P.I. 02841370048
Accompagnamenti e consulenze naturalistiche - info@naturaoccitana.it